Sembra impossibile, eppure Varese si guadagna  anche questa medaglia: quella di essere il set per un  film hollywoodiano.
Da mesi la troupe di “Suspiria”, remake del film degli anni ottanta, è in città per girare le sequenze ambientate al Grand Hotel Campo dei Fiori.
In cima alla montagna, il grande albergo in disuso da anni, domina uno scenario mozzafiato e le riprese sono state tutte girate in quel luogo campione del Liberty.
Varese non appare perchè il film è ambientato a Berlino, ma l’ accoglienza e la discrezione hanno contribuito a rendere l’ impresa quanto mai efficiente.
La testimonianza arriva direttamente dalla produzione del film che in questi giorni ha voluto ringraziare la città giardino.
Oramai mancano poche sequenze ed il film è finito.
Un’ anteprima è riservata Varese, un tributo per quello che la città ha dato;  i contenuto del film saranno presto noti.
Già, perchè fino ad ora,  è tutto top secret!
I protagonisti Tilda Swinton, premio Oscar, e Dakota Johnson, che  fanno parte del cast hollywoodiano  diretto dal regista Luca Guadagnino, hanno trascorso quattro mesi in città immersi nella lavorazione  all’ interno dell’ hotel che nei primi del novecento ha ospitato personaggi di spicco dell’ epoca e teste coronate.
“Suspiria” ora si sposta, ma l’ esperienza varesina resta fondamentale.
Varese ha dato e ha ricevuto!
I numeri dicono che  i mesi di riprese hanno creato un indotto economico di ricaduta sul territorio di poco meno di  3 milioni di euro.
Ruolo attivo le comparse: 135, infati, le persone interessate.
E l’ augurio è per un recupero ed un rilancio per il grande albergo.
Il Grand Hotel  Campo dei Fiori lo merita!

R.S.

This entry was posted on Martedì, Dicembre 27th, 2016 at 16:29.
Categorie: Senza categoria, ambiente, news, qualità.

No Comments, Comment or Ping

Comments are closed.